Fog Eaters

Fog Eaters significa letteralmente “mangiatori di nebbia”, poiché le loro origini sono nella pianura padana a Reggio Emilia, dove la nebbia è talmente fitta che nemmeno si riescono a leggere i cartelli stradali. Il quartetto nasce nel 2013 e traendo ispirazione dal rock’n’roll, dal blues e dallo swing, ha creato il proprio sound originale fondendo insieme tecnica, gusto e feeling attraverso ottime esibizioni live meritandosi l’appellativo di “houserockin'” band. Numerose sono già le loro partecipazioni a festival e rassegne nei music-club ed hanno ottenuto buon successo sia in Italia che nei tour in Polonia, Rep. Ceca, Germania, Svizzera e Olanda.La band attualmente lavora con l’etichetta discografica Kayman Records sotto la produzione artistica del primo disco di Martin Iotti, mentre il secondo è uscito a Gennaio 2018 ed è live autoprodotto dai Fog Eaters, registrato allo Stranpalato, Blues Club a Brescia.
—————————————————————————————————————————————————————————-
The name Fog Eaters come from the band’s origins in Reggio Emilia on the Po Valley, where the fog is so thick that you can’t read the road signs. The quartet was born in 2013 and drawing inspiration from rock’n’roll, blues and swing, has created hisoriginal sound merging together technique, style and feeling with excellent live performances meriting theappellation of “houserockin ‘” band.The band has many presences to festivals and show in music clubs,obteining success in Italy and on tours in Poland, Czech Republic, Germany, Switzerland and Holland.