Musicanti di San Crispino

I Musicanti di San Crispino si definiscono “irruzione festosa e stonata coralità”. Il gruppo,  in vita da fine anni ’90, prende il nome dal santo protettore dei calzolai, un omaggio a coloro i quali costruiscono le scarpe, indispensabili al musico errante. Fra ottoni, tamburi, percussioni e liuti, questa dozzina allargata di elementi sono accorpati in un unico accrocco multiforme.
Con un repertorio che spazia dalla gittata di calcestruzzo alla civiltà egizia, dal valzer alla techno, al grido di “Viva il folclore, viva i Balcani!” i Musicanti avanzano con l’alto obiettivo di salvare le bande.
——————————————————————————————————————————————————————————-
Musicanti di San Crispino is an Italian marching band born in the 90s, which takes its name from the patron saint of shoemakers (since shoes are essential for the wandering musician). More than a dozen among brasses, drums and percussions become one big and multi-faceted body.
With the noble goal of saving all the marching bands, these musicians play a wide range of genres and carry on to the cry of “Long live folk music, long live Balcans!”.