Nato nel Vermont Greg Izor si trasferisce agli inizi della sua carriera artistica a New Orleans – Lousiana attirato dal ricco e fertile panorama musicale e culturale. Lì cade nelle mani di Jumpin’ Johnny Sansone, uno tra i più rinomati artisti del Sud, assieme al quale costruisce il Sound che tutt’oggi caratterizza il suo stile. Izor diventa un musicista regolare in Bourbon Street, in club ben conosciuti in città come Funky Pirate ClubMaple Leaf BarTipitina’s e tutti locali del quartiere funky fino alla ben conosciuta Frenchmen Street. Durante gli anni passati in Lousiana Greg ha il piacere di esibirsi con artisti come Eddie BoJerry “Boogie” McCain, Henry GrayWolfman WashingtonOliver “La La” Morgan, e Clarence “Gatemouth” Brown guadagnandosi un posto nella leggendaria All-Star House Band ai party di Gatemouth Brown. Dopo la “corsa al successo” in Lousiana e la partecipazione ai più importanti Festival come il New Orleans Jazz and Heritage, Izor decide di trasferirsi a Sud, in Texas. Arrivato ad Austin entra subito in contatto con i maggiori artisti del panorama Texano come Pinetop PerkinsGary PrimichDerek O’BrienDenny Freeman e Marcia Ball ed i più giovani artisti come Mike Keller, Johnny Moeller, e Nick Curran. Izor instaura fin da subito un forte rapporto di collaborazione con molti di questi artisti grazie alla sua tecnica ed esperienza ed in breve tempo si trova catapultato in palcoscenici come quelli dei famosi Club Continental ed Antone’s; qui è stato definito dalla rivista Americana  Living Blues come “…un raro e completo artista, cantante, armonicista, songwriter e showman”. Izor è arrivato anche a collaborare con la leggendaria formazione Texana Anson Funderburgh and the Rockets. Da qualche anno Greg Izor esporta la propria musica in tutti gli Stati Uniti ed in Europa: numerose le apparizioni in Italia, Svizzera, Spagna, Francia, Norvegia e isole Canarie.

 

LINE UP

Greg Izor – Harmonica, voice, guitar

Marco Di Folco – Guitar

Max Prandi – Bass

Vincenzo Barattin – Drums

 

 

Share