WENA, al secolo Valentina Gnesutta, nasce a Caserta, i suoi giocattoli sono gli strumenti musicali di suo padre Enzo, bassista e cantante blues. Già dall’infanzia la musica è parte della sua vita, grazie a suo padre gli stimoli sono stati da subito tanti e costanti.
Wena continua il suo percorso ispirata dalla scena Motown ed ha sempre ascoltato musicisti come Aretha Franklin, Otis Redding ed Etta James. Stringe presto legami con la famiglia Funk, Rap, Reggae e Dub campana, collaborando con Torreggae, Sativa Dub Station, Hermano Loco, Funky Pushertz, Oluwong, Clementino, Sangue Mostro , Nto’ ( Stirp9 ) e DopeOne. Il suo esordio discografico avviene nel 2010 con Digitup, riddim dei Torreggae stampato su 12″, col il brano “So Real”.
Nel 2012 viene contattata da Ghemon, uno dei musicisti più interessanti del panorama italiano, che la invita sul palcoscenico per accompagnarlo nei suoi live insieme a dj Tsura come corista.
Nel 2013 co-produce con l’etichetta Blood and Soul il suo album d’esordio scritto con Luciano Pesce, Corrado D’amato e Nicola Zechender rispettivamente tastiere, batteria e basso della band “ The Souldiers “.
Nel 2014 si esibisce al fianco di Fausto Mesolella alla presentazione del libro di Ivano Fossati “ Tretrecinque ” al Festival di Cremona “ Le corde dell’anima “, festival tra letteratura e musica.
Nel corso degli anni ha aperto i live di Frankie Hi-nrg, Niccolò Fabi e Katzuma.
Attualmente WENA è fuori con il suo album ” A Part Of Me ” accompagnata dalla band ” The Souldiers ” e gira l’Italia in tour con GHEMON e DJ TSURA.

The Souldiers :
Lucky Luciano Pesce – Tastiere
Corrado D’amato – Batteria
Nicola Zechender – Basso
Ivan Ciavarella – Chitarra

Share