Sara Zaccarelli Nu Band 
~Sing For My Soul~

Sara Zaccarelli – voce, loop
Manuel Goretti – tastiere, cori
Andrea Taravelli – moog, basso, cori
Luca Rizzoli – batteria, cori

Questo progetto porta con sé radici melodiche che spaziano tra il vecchio blues, lo spiritual e il nuovo R’n’B, con stralci ritmici tra l’hip-hop e il funk e anche l’afrobeat. Definito da alcuni giornalisti : un NuSoul che, letteralmente, stupisce. Sara, dotata di una vocalità nera ed eclettica, ha dato, questa volta, un nuovo taglio, sentendo la necessità di scrivere e portare sul palco anche i temi che le stanno più a cuore, come la denuncia contro la violenza sulle donne e la solidarietà, la libertà di espressione, l’amore e la consapevolezza.

Originali sono la maggior parte dei brani, scritti interamente da Sara, ad eccezione di un brano intitolato “Bitter Dream” scritto da tutta la band al completo e qualche cover accuratamente scelta e riarrangiata. Ne è un esempio il celeberrimo brano di Gloria Gaynor “I will survive”, di cui Aldo Betto, chitarrista che collabora con Sara da un decennio, ha ideato l’arrangiamento, privilegiandone un groove nuovo, non più dance, e dando così spazio al testo e ad un mood veramente sensuale.

Preparandosi all’uscita del primo disco “Sing For My Soul”, avvenuta il 12 maggio 2018 al Bravo caffè di Bologna, e in occasione del tour di presentazione durante l’estate 2018, questo organico ha calcato anche grazie alla collaborazione con la “Slang Music” di Giancarlo Trenti, i palchi di alcuni bei festival non solo italiani come il Magic Blues (Vallemaggia, Svizzera), Spiagge Soul (RA), Malcesine Blues (VR), Ameno Blues (NO), Sierre Blues (Sierre, Svizzera), Sogliano Blues (FC), il milanese Soundracks jazz and blues e il festival sardo Aglientu Summer Festival (O-T) ricevendo il plauso, non solo di un pubblico più che entusiasta ma anche di storiche band come gli Animals e The Commitments.