Stefano Barigazzi è un cantante e chitarrista emiliano, classe ’96. A quindici anni forma il suo primo duo, i “Poor Boys” nel quale è chitarrista e cantante. Il progetto si ispira alle sonorità del North Mississippi Blues (Fred McDowell, R.L. Burnside, Junior Kimbrough), ma fin dai primi passi Stefano ricerca la strada che dal blues conduce alle radici del funk e dei ritmi dell’Hip-Hop e della blackmusic.

Nel 2018 Stefano sbarca a New Orleans dove come da tradizione si ritrova a suonare nei pub locali,mescolandosi con i musicisti e i suoni del posto. Nel 2020 inizia la sua carriera da solista, dando vita ad un nuovo trio con Giorgio Bovì e Luca La Russa (rispettivamente alla batteria e al basso), con l’intenzione primaria di dare spazio nella sua scrittura alla contaminazione, ed in particolare stratificando le sue radici blues con la musica africana, funk, soul ed afrobeat. Tale ricerca è tra le motivazioni che lo portano a trasferirsi a Palermo e a scegliere un quartiere colorato e multietnico come Ballarò dove fissare la sua nuova residenza, luogo di grande contaminazione e fermento multiculturale. Ad inizio 2022 comincia a collaborare al nuovo materiale con il produttore e musicista Roberto Cammarata (già con La Rappresentante di Lista, Omosumo, Waines) e a buttare giù le basi dei suoi primi brani inediti: la scrittura profondamente intrisa di blues di Stefano si arricchisce di stimoli e influenze contemporanei. Ne viene fuori uno stile che sulla forza all’album di famiglia tenuto saldamente nel cassetto (John Lee Hooker, Elmore James) si affianca ai mondi di band come I Hate My Village, Tinariwen, Khruangbin, Woods, Jack White, Black Keys.


STEFANO BARIGAZZI cantante e chitarrista